Convegno Nazionale AIIC

Articolo: MODELLO DI CURA PER PAZIENTI CON MULTI MORBIDITÀ, INTEGRATO CON STRUMENTI PER LA TELERIABILITAZIONE: IL TRIAL EASYDOM

MODELLO DI CURA PER PAZIENTI CON MULTI MORBIDITÀ, INTEGRATO CON STRUMENTI PER LA TELERIABILITAZIONE: IL TRIAL EASYDOM

AFFILIAZIONE aou federico ii AUTORE PRINCIPALE Ing. Polverino Renato VALUTA

AFFILIAZIONE
aou federico ii

AUTORE PRINCIPALE
Ing. Polverino Renato

VALUTA IL CHALLENGE[ratingwidget]

GRUPPO DI LAVORO
Ing. Perrone Antonietta – aou federico ii, napoli
Ing. Polverino Renato – aou federico ii, napoli
Ing. Di Rienzo Giovanna – aou federico ii, napoli
Ing. Carli Ilenia – aou federico ii, napoli

AREA TEMATICA
Sanità digitale e telemedicina

ABSTRACT
Abstract: “Modello di cura per pazienti con multi morbidità, integrato con strumenti per la teleriabilitazione: il Trial EASYDOM”.
I soggetti anziani affetti da multiple patologie croniche rappresentano una popolazione eterogenea ad alto rischio di esiti sfavorevoli di salute.
L’attività fisica e in particolare l’esercizio fisico rappresentano un importante strumento di prevenzione sia primaria che secondaria: la loro prescrizione, infatti, è raccomandata dalle linee guida delle maggiori società scientifiche per la gestione delle patologie acute e croniche, per il loro impatto su sintomatologia, capacità funzionale e la qualità di vita dei pazienti.
Tuttavia, l’inerzia dei medici e la mancata aderenza alla prescrizione da parte di pazienti rappresentano importanti barriere alla promozione del corretto stile di vita come strumento terapeutico. La disponibilità di tecnologie di comunicazione offre l’opportunità di migliorare l’aderenza alla prescrizione dell’attività fisica da parte dei pazienti.
A tal proposito, l’AOU Federico II ha avviato il progetto EASYDOM BY MULTIPLATE AGE nell’ambito del Programma di Attività Fisica Adattata (A.F.A.) per la prevenzione primaria e secondaria e la terapia delle patologie degenerative croniche, guidato dal Prof. Guido Iaccarino, Responsabile Scientifico del Progetto.
I pazienti opportunamente arruolati (over 65, sedentari e con patologie croniche e multi morbidità), hanno ricevuto un kit comprensivo di un tracciatore di attività, un apparecchio per la pressione, un saturimetro, una cyclette portatile ed una bilancia pesapersone, collegati alla rete Internet per la raccolta dei dati sulla cartella clinica elettronica del programma.
Gli esercizi fisici vengono assegnati individualmente dal clinico attraverso una piattaforma e visualizzati dal paziente mediante un’app dedicata.
Periodicamente, i pazienti vengono visitati in ambulatorio con analisi del progresso ed eventuale modifica del piano terapeutico/attività fisica.
La sperimentazione ha avuto inizio a Settembre 2022 ed è ancora in corso.
Grazie alla maggiore aderenza ai programmi di A.F.A., dovuta alle soluzioni interattive di teleriabilitazione offerte, si sta riscontrando un aumento del benessere psicofisico, riduzione del declino cognitivo ed auto-abbandono, minor rischio di depressione e calo delle ospedalizzazioni, rispetto ai trattamenti convenzionali.

 

 

Torna su »

Torna in alto