Convegno Nazionale AIIC

LA TELECARDIOLOGIA DI PROSSIMITÀ: UN PONTE FRA OSPEDALE E TERRITORIO.DALLA GESTIONE DELL’EMERGENZA ALLA PRATICA CLINICA QUOTIDIANA. DIECI ANNI DI ATTIVITÀ TRA DIGITALIZZAZIONE ED UMANIZZAZIONE

AFFILIAZIONE
uoc cardiologia- ospedale castrovillari

AUTORE PRINCIPALE
dr Bisignani Giovanni

VALUTA IL CHALLENGE

Vota

GRUPPO DI LAVORO
dr Bisignani Giovanni – uoc cardiologia- ospedale castrovillari, cosenza
dr De Bonis Silvana – uoc cardiologia ospedale rossano, cosenza
Ing Capristo Antonio – uoc ingegneria clinica asp cosenza, cosenza
dr Graziano Antonello – direzione generale asp cosenza, cosenza

AREA TEMATICA
Sanità digitale e telemedicina

ABSTRACT
La telecardiologia dell’ASP di Cosenza , la più grande d’Italia, per vastità di territorio e Centri coinvolti è fra i più grandi d’Europa. Collega in rete 8 ospedali, 9 PS, , 30 Ambulanze118 , 59 reparti 3 emodinamiche, 1 elisoccorso.
Il sistema informativo con un’interfaccia web-based protetta da login e password fornisce un’analisi dell’ECG . I tracciati sono refertati dalle Unità Coronariche.
Il sistema gestisce il percorso dell’emergenza e quello ospedaliero mettendo in rete i dati per dialogare
Gli obiettivi :
• Connessione in tempo reale tra 118, PS ed UTIC per diagnosi rapida delle emergenze , limitando il ritardo ed inviando il paziente non alla struttura più vicina, ma quella più idonea;
• Fornire le strutture ospedaliere e territoriali di elettrocardiografi collegati fra loro con un database unico, per supportare la decisione clinica.
• Umanizzare l’esperienza digitale infondendo fiducia con coinvolgimento attivo che aiutino i pazienti e medici a sentirsi trattati come persone
• Evitare disuguaglianze digitale nonostante la complessa orografia
In dieci anni sono stati trasmessi 1.000.000 di ecg. Il 48,6%,di ECG è correlata alla routine dei reparti ,il 51,4% all’emergenza
Il tempo di refertazione nei reparti con la telecardiologia si è e ridotto 10 vs. 90 min).Nello STEMI ha permesso di risparmiare 75 min per i pazienti in Ambulanza. Durante pandemia COVID il sistema ha permesso la gestione ottimale patologia cardiologica.
L’ASP ha ampliato il progetto anche con lo scopo di coniugare sempre più la digitalizzazione con l’umanizzazione coinvolgendo ancora di più il territorio creando anche una cartella clinica territoriale condivisa con l’intento di migliorare i percorsi di cura. Nelle ambulanze sono stati inseriti: la possibilità di dosare troponina,emogas, ecografia con intelligenza artificiale, massaggiatori cardiaci automatici: tutti questi presidi sono collegati in rete e consultabili da tutti gli attori in una cartella clinica condivisa.Il sistema integra ospedale e territorio anche nella routine clinica. Questa osservazione è importante perché supporta la telecardiologia non solo per la gestione delle emergenze ,ma anche per una base routinaria per ottenere una vera telecardiologia di prossimità che orienta verso una visione moderna dell’umanizzazione delle cure che punti su tre fattori : semplificazione delle procedure, vicinanza e territorio, informazione capillare e personalizzata

 

 

Torna su »

RICERCA LIBERA
AIIC AWARDS 2024 – RICERCA ABSTRACT E VOTA

Città:

Istituto: 

Autore: 

VIDEO DEL CONVEGNO
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Viale Tiziano, 19 – 00196 Roma
Tel.: 06328121
infoaiic2024@ega.it

Torna in alto