Corso di Formazione

“La gestione dell’incompatibilità e del conflitto di interessi negli appalti pubblici, dalla fase di progettazione di gara a quella di esecuzione del contratto” – cod: CA


Data:
9 maggio 2018 – ore 14:00/ore 19:00               

Docenti:
Ing. Antonio Santoro (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù)
Ing. Marco Tisi (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù)
Dott. Domenico Antonio Ientile (ARES 118 del Lazio)

Responsabile Scientifico:
Ing. Pietro Derrico (pietro.derrico@opbg.net)

 

PRESENTAZIONE

Il tema dell’errore in sanità costituisce da sempre uno dei temi più impegnativi e con forte impatto sociale ed economico per le Aziende Sanitarie e poiché la possibilità di errore non è eliminabile, occorre utilizzare tutti gli strumenti possibili per poterla controllare. L’Healthcare Risk Management rappresenta un insieme di attività strategiche che concorrono alla prevenzione degli eventi avversi con l’obiettivo di ridurli al minimo; tale approccio favorisce sia una maggiore appropriatezza nell’utilizzo delle risorse disponibili che una più attenta tutela della sicurezza del paziente. L’insieme di tali attività, messe in atto per migliorare la qualità delle prestazioni sanitarie, integra aspetti e conoscenze tipici del contesto sanitario a metodi provenienti da settori tipicamente non sanitari (come l’aereonautica) riducendone i gap conoscitivi e permettendo di analizzare il rischio da prospettive diverse. Risulta quindi fondamentale favorire le condizioni lavorative ideali e pianificare un insieme di operazioni che rendano difficile per l’uomo sbagliare (prevenzione) e in secondo luogo, realizzare delle procedure di protezione in grado di arginare le conseguenze di un errore
una volta che esso si sia verificato(protezione).
In tale contesto, risulta indispensabile che ogni azienda sanitaria disponga di metodologie per la gestione del rischio tecnologico da dispositivi medici (a cura dell’ingegneria clinica) per la prevenzione di eventi avversi correlati all’utilizzo di apparecchiature, software medicale e dispositivi che possano causare o contribuire a generare eventi avversi su pazienti o operatori sanitari.

OBIETTIVI

Il corso si propone di offrire agli ingegneri clinici e ad altri professionisti sanitari gli elementi di base ed un approfondimento specifico della metodologia del Risk Management con l’obiettivo di contribuire alle attività di prevenzione degli errori a supporto della Patient Safety attraverso l’implementazione di un sistema strutturato che permetta di identificare, analizzare, gestire e monitorare i rischi legati ai dispositivi medici.

METODOLOGIA DIDATTICA

I seguenti interventi caratterizzeranno l’incontro formativo:
Il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione del OPBG illustrerà la opportunità dell’approccio metodologico integrato alla sicurezza paziente-operatore evidenziando allo scopo l’organizzazione specifica e gli strumenti di gestione adeguati alla complessità della realtà ospedaliera.
L’ASPP ai Rischi Infortunistici Impiantistico-Strutturali di OPBG presenterà i principali rischi correlati all’infrastruttura (edifici, impianti, attrezzature, etc) presenti nelle strutture sanitarie, attraverso l’esperienza maturata in un grande Ospedale di Roma. Verrà inoltre affrontata la tematica della gestione della sicurezza nell’ambito degli appalti, particolarmente rilevante nelle complesse strutture ospedaliere.
Il Direttore Sanitario dell’ARES 118 Lazio fornirà ai discenti un quadro dei principi operativi che regolano il soccorso intraospedaliero alla maxiemergenza e delle correlate complessità di gestione e implementazione della risposta sanitaria ad eventi complessi.

 DESTINATARI

L’incontro formativo è principalmente rivolto ai colleghi Ingegneri Clinici del settore sanitario pubblico e privato che già si occupano della gestione del rischio da tecnologie biomediche o che intendano approcciarsi e/o approfondire tale attività.
Il corso è aperto, inoltre, a tutte le figure professionali implicate a vario titolo nelle attività di sicurezza aziendale (es. Risk Management, Servizio di Prevenzione e Protezione, Ingegneria Clinica, Fisica Sanitaria, Medicina del Lavoro, Servizi Tecnici, Servizi Informativi, etc.) ed ai colleghi delle aziende produttrici e distributrici di dispositivi medici ed apparecchiature elettromedicali.

 MATERIALI DIDATTICI

Durante il corso di formazione (o immediatamente dopo lo svolgimento dello stesso) verrà rilasciata ai partecipanti copia del materiale didattico illustrato dai docenti. Verrà fornita, inoltre, una dispensa che riassumerà in maniera organizzata i contenuti del corso insieme ai link di approfondimento degli argomenti trattati.

 

 PROGRAMMA

 

 Approccio sistemico alla sicurezza operatore – paziente

– Organizzazione della sicurezza nelle aziende complesse
– Strumenti per la gestione della sicurezza integrata
– Modelli organizzativi di Enterprise Risk Management in sanità
– Profili di responsabilità

Rischi dovuti all’infrastruttura e interferenze (DUVRI).

– I principali rischi strutturali in un’azienda sanitaria
– I rischi da interferenze e il DUVRI

PEIMAF: Piano Emergenza Intra-ospedaliero Massiccio Afflusso di Feriti

– Concetti introduttivi
– Dettagli e criticità operative