Convegno Nazionale AIIC

AIEHEM – ARTIFICIAL INTELLIGENCE ENABLED HEALTHCARE ECOSYSTEM MODEL

AFFILIAZIONE
agenzia regionale sanitaria delle marche

AUTORE PRINCIPALE
Ing Lella Luigi

VALUTA IL CHALLENGE

Vota

GRUPPO DI LAVORO
Ing Lella Luigi – agenzia regionale sanitaria delle marche, ancona
Dr. Filippetti Fabio – agenzia regionale sanitaria delle marche, ancona
Dr. Pompili Marco – agenzia regionale sanitaria delle marche, ancona
Dr. Luciani Aurora – agenzia regionale sanitaria delle marche, ancona
Dr. Ciarrocchi Giuseppe – agenzia regionale sanitaria delle marche, ancona
Dr. Serafini Pietro – agenzia regionale sanitaria delle marche, ancona
Dr. Mazzoccanti Rita – agenzia regionale sanitaria delle marche, ancona
Dr. Mangano Antea – agenzia regionale sanitaria delle marche, ancona
Dr. Di Tondo Elena – agenzia regionale sanitaria delle marche, ancona

AREA TEMATICA
Applicazioni di intelligenza artificiale in sanità

ABSTRACT
L’intelligenza artificiale (IA) è inevitabilmente destinata ad entrare in maniera pervasiva all’interno della vita personale, sociale e lavorativa di chiunque. Per questo motivo si sta cercando di adattare quanto più possibile questa evoluzione tecnologica alla dimensione umana, cercando di risolvere tutti i problemi di equità di accesso, usabilità, accessibilità, trasparenza, privacy e sicurezza che ne possono derivare. Nell’ambito specifico del supporto decisionale si lamenta il fatto che i modelli di machine learning, ovvero di IA in grado di apprendere autonomamente, si presentano come vere e proprie “black box”. In altre parole sono in grado di effettuare accurate previsioni o valutazioni, ma gli utenti non sono in grado di comprenderne appieno il funzionamento. Questo è molto pericoloso, specie in ambito sanitario, in quanto si maschera l’effetto dell’incompletezza dei dati di addestramento o dei bias cognitivi che possono averne condizionato la selezione. Per questo motivo la nascente direttiva europea sull’utilizzo della IA in sistemi classificati come “ad alto rischio” sta imponendo delle regole precise per garantire la qualità e la certificazione del dato come pure la trasparenza del modello di IA utilizzato. Sulla scia di queste considerazioni nell’ambito dell’Agenzia Regionale Sanitaria si sta sviluppando ed utilizzando un modello di IA in grado di esplicitare le proprie modalità di ragionamento mediante un formalismo logico. Questo permette a team di esperti umani di valutare l’accuratezza e l’affidabilità del modello di IA. La possibilità di esplicitare la base di conoscenza dei modelli di IA permetterà in futuro anche di rendere edotto il cittadino circa le modalità di funzionamento dei sistemi di supporto decisionale adottati, un po’ come attualmente richiesto dal nuovo codice degli appalti che impone alle pubbliche amministrazioni di esplicitare eventuali automatismi adottati nella fase di aggiudicazione delle procedure di gara. Con il progetto Artificial Intelligence Enabled Healthcare Ecosystem Model (AIEHEM), come si può evincere dall’acronimo stesso, l’Agenzia Regionale Sanitaria intende infine avvalersi della IA come mero supporto decisionale, e solo nella fase della scelta degli stakeholder (ecosistema) da coinvolgere nella risoluzione delle criticità riscontrate in ambito sanitario e socio-sanitario. L’IA quindi non si sostituisce all’uomo, ma lo supporta nelle sue decisioni più critiche motivando adeguatamente le sue decisioni.

 

 

Torna su »

RICERCA LIBERA
AIIC AWARDS 2024 – RICERCA ABSTRACT E VOTA

Città:

Istituto: 

Autore: 

VIDEO DEL CONVEGNO
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Viale Tiziano, 19 – 00196 Roma
Tel.: 06328121
infoaiic2024@ega.it

Torna in alto